Il linguaggio

Il linguaggio che utilizziamo crea i significati che attribuiamo ai concetti. Questi sono il risultato di come collettivamente concepiamo il denaro e gli investimenti.

Alcuni luoghi comuni tipici del mondo economico-finanziario possono diventare anche molto pericolosi, perché nella loro massima espressione sfociano in un atteggiamento quasi di fede cieca, non lontana da chi gioca al lotto e si convince che deve uscire per forza un certo numero, solo perché sono tante volte che non esce. Atteggiamenti superstiziosi come questo non hanno niente a che fare con l’atteggiamento produttivo necessario, quando si decidono le sorti dei propri risparmi.

La corretta informazione

In questo articolo, prendendo spunto dalla esperienza del mio formatore sul Trading On-line Giovanni Borsi e la sua socia Luana Velardo, voglio riflettere su alcuni di questi miti da sfatare, i più diffusi e nocivi, perché li ho spesso sentiti usare come giustificazione per certi errori commessi anche da me in prima persona: questo mi ha fatto capire che è grave prenderli sottogamba, perché la verità è che loro sono proprio la causa primaria degli errori che si commettono comunemente in Borsa.

  • MITO DA SFATARE: giocando in Borsa si può arrotondare lo stipendio e creare grandi ricchezze con poco. LA VERITA’ E’ CHE: operare in Borsa è un lavoro vero e proprio che ha più a che fare con un’attività imprenditoriale, che con un gioco.
  • MITO DA SFATARE: per guadagnare sui mercati bastano 10 minuti. LA VERITA’ E’ CHE: come tutte le attività specialistiche richiede una formazione approfondita e costante. Ti faresti operare da un finto-medico che ha letto solo un ebook prima di esercitare?
  • MITO DA SFATARE: io investo solo in titoli senza rischi su cui sono sicuro di non perdere. LA VERITA’ E’ CHE: oggi non c’è più nessun tipo di investimento che ti dia la garanzia al 100% di non perdere.
  • MITO DA SFATARE: nel lungo termine le azioni salgono sempre. LA VERITA’ E’ CHE: il futuro non lo conosce nessuno e, anziché prevederlo con arroganza, è meglio se lo assecondi con umiltà.
  • MITO DA SFATARE: questo titolo non può salire/scendere più di così. LA VERITA’ E’ CHE: al ribasso si può arrivare fino a zero ed al rialzo non ci sono limiti.

In conclusione, per avere risultati concreti, devi agire in prima persona coi tuoi soldi ed inevitabilmente devi dare per scontato che guadagnerai e che perderai. Quanto guadagnerai e quanto perderai decreteranno la tua vittoria o la tua sconfitta. L’unica variabile che puoi decidere con esattezza è quanto sei disposto a perdere.

Partire con la consapevolezza che tante cose che siamo soliti ripeterci sono improduttive, quando non proprio dannose. Darci la possibilità di smontarle, analizzarle e riformularle in maniera più allineata e coerente con l’ambiente nel quale stiamo di fatto operando, crea quei comportamenti virtuosi, che sono il frutto di una corretta informazione.